Attuative le modifiche 2017 al Calendario Regionale per la Vita della Regione Sicilia

La Regione Sicilia, con la pubblicazione in GURS il 10 Novembre 2017, renderà attuativo il Nuovo Calendario Vaccinale per la Vita della Regione Sicilia, adottato dall'Assessorato Regionale della Salute, in collaborazione con i componenti del Comitato Regionale Vaccini, con il D.A. n°1965 del 10 Ottobre 2017 ed in recepimento del Piano Nazionale di Prevenzione 2017-2019. Tale calendario si conferma come uno dei più aggiornati e completi a livello mondiale per quanto riguarda l'offerta attiva e gratuita delle vaccinazioni per tutte le età della vita, garantendo un'offerta preventiva e di Salute Pubblica alla popolazione Siciliana insuperabile (ed al massimo equiparabile) a livello mondiale

a cura di Claudio Costantino 1 e Mario Palermo 2

1.Dottore di Ricerca e Ricercatore Università degli Studi di Palermo

2.Responsabile Servizio 4 Dipartimento Attività Sanitarie ed Osservatorio Epidemiologico della Regione Sicilia, Coordinatore Comitato Regionale Vaccini Regione Sicilia

L'Assessorato Regionale della Salute della Regione Sicilia ha, in collaborazione con i componenti del Comitato Regionale Vaccini, adottato, con il D.A. n°1965 del 10 Ottobre 2017, il Nuovo Calendario Vaccinale per la Vita, in recepimento del Piano Nazionale di Prevenzione 2017-2019.

Le modifiche al Calendario, che è visibile nella figura sottostante, saranno "operative" su tutto il territorio Regionale a partire da venerdì 10 Novembre 2017, data di pubblicazione del D.A. sulla GURS, e confermeranno il Calendario Siciliano come uno dei più aggiornati e completi a livello mondiale per quanto riguarda l'offerta attiva e gratuita delle vaccinazioni per tutte le età della vita.

Nello specifico, le principali modifiche riguardano:

- Modifica della schedula vaccinale del Meningococco B (Men B) con inserimento delle prime due dosi di vaccino (sulle 4 previste) tra le prime due dosi di esavalente, anti-pneumococcico e anti-rotavirus. In particolare la prima dose di anti-Men B potrà essere somministrata a partire da 15 giorni dopo la prima dose di esavalente, antipneumococcica e antirotavirale (76° giorno di vita) e la seconda dopo un mese dalla prima dose (106° giorno) e quindi 15 giorni prima della seconda dose di prima di esavalente, antipneumococcica e antirotavirus.

- Inserimento della vaccinazione anti-Men B in offerta gratuita per le categorie considerate a rischio e in generale su indicazione da parte del pediatra di famiglia tra i 5 e i 10 anni di vita con la schedula a due dosi.

- offerta gratuita della vaccinazione anti-Men B nel corso del 12° anno di vita (11 anni ed 1 giorno) a partire dai soggetti nati nel 2006.

- sostituzione della prima dose di vaccino antimeningococcico coniugato C al 13-15 mese di vita, con il vaccino antimeningococcico coniugato ACW135Y (quadrivalente)

- estensione dell'offerta gratuita della seconda dose del vaccino antimeningococcico coniugato ACW135Y (quadrivalente) a partire dal 12° anno di vita fino al 30° anno di vita (e non più 18°)

- sostituzione della vaccinazione anti-papillomavirus quadrivalente con il vaccino nonovalente nei maschi e nelle femmine a partire dal 12° anno di vita

- inserimento di qualsiasi vaccinazione in offerta gratuita ed a qualsiasi età per i soggetti considerati a rischio di contrarre la patologia. La valutazione del rischio e la raccomandazione alla vaccinazione deve essere formulata dal proprio Medico.

Si ringraziano tutti i membri del Comitato Regionale Vaccini della Regione Sicilia (di cui molti peraltro sono anche membri del Comitato Tecnico Scientifico di questo portale web) per l'incessante lavoro di aggiornamento scientifico e di miglioramento dell'offerta preventiva e di Salute Pubblica della popolazione Siciliana.

Condividi questa pagina: